Pian della Chiesa

Località Zanego SNC, Lerici, 19032, Liguria, Italy

Immersa nel verde, circondata da folto bosco e adagiata su una piana enorme davvero inaspettata. Pian della Chiesa sorge su una dolina carsica di Montemarcello, nascosta e abbarbicata all’interno della località Zanego.

La storia dell’azienda

inizia nel 2008 quando Ottavio Muzi-Falconi, fino a quel momento operatore finanziario per un importante gruppo internazionale, decide di cambiar vita e di avvicinarsi alla madre, residente a Montemarcello.
Con la liquidazione, acquisisce dalla curia (di qui Pian della Chiesa) questi 8 ettari di terreno nell’unica ampia piana di Montemarcello e vi si trasferisce con la moglie Margot.

Tutto ha inizio con la ristrutturazione dei vari rustici

oltre alla ricostruzione e il recupero dei degli storici muretti a secco di un tempo, riportando alla luce un antico paesaggio agricolo fino a quel momento coperto da rovi.
Terminati i primi lavori il territorio viene messo a reddito con l’inizio di un’attività di accoglienza turistica, con l’affitto degli stabili finemente ristrutturati e valorizzati, in un progetto che vede coinvolti nei lavori agricoli anche gli ospiti che ne mostrano l’interesse, in un sistema turistico di relax, contatto con la natura e di riappropriazione di tempi e ritmi più naturali; senza però lesinare sul confort e la comodità.

L’uva

con il primo o vigneto messo a dimora nel 2010, viene inizialmente piantata per un’esigenza estetico-paesaggistica, allo scopo di abbellire la piana, caratterizzandola e arricchendone il paesaggio.
Ottavio però si rimbocca le maniche e si lancia, senza alcuna esperienza pregressa, nella produzione di uva e di vino. Inizialmente viene seguito e consigliato da Andrea Marcesini dell’azienda Agricola La Felce, nei Colli di Luni, dal quale si appoggiava anche per la vinificazione delle uve. Oggi invece tutto il processo, dall’uva alla bottiglia viene svolto a Pian della Chiesa nella nuova cantina in parte interrata, sotto la consulenza enologica di Giorgio Baccigalupi.

https://www.piandellachiesa.com

Pian della Chiesa

Località Zanego SNC, Lerici, 19032, Liguria, Italy
https://www.piandellachiesa.com

Immersa nel verde, circondata da folto bosco e adagiata su una piana enorme davvero inaspettata. Pian della Chiesa sorge su una dolina carsica di Montemarcello, nascosta e abbarbicata all’interno della località Zanego.

La storia dell’azienda

inizia nel 2008 quando Ottavio Muzi-Falconi, fino a quel momento operatore finanziario per un importante gruppo internazionale, decide di cambiar vita e di avvicinarsi alla madre, residente a Montemarcello.
Con la liquidazione, acquisisce dalla curia (di qui Pian della Chiesa) questi 8 ettari di terreno nell’unica ampia piana di Montemarcello e vi si trasferisce con la moglie Margot.

Tutto ha inizio con la ristrutturazione dei vari rustici

oltre alla ricostruzione e il recupero dei degli storici muretti a secco di un tempo, riportando alla luce un antico paesaggio agricolo fino a quel momento coperto da rovi.
Terminati i primi lavori il territorio viene messo a reddito con l’inizio di un’attività di accoglienza turistica, con l’affitto degli stabili finemente ristrutturati e valorizzati, in un progetto che vede coinvolti nei lavori agricoli anche gli ospiti che ne mostrano l’interesse, in un sistema turistico di relax, contatto con la natura e di riappropriazione di tempi e ritmi più naturali; senza però lesinare sul confort e la comodità.

L’uva

con il primo o vigneto messo a dimora nel 2010, viene inizialmente piantata per un’esigenza estetico-paesaggistica, allo scopo di abbellire la piana, caratterizzandola e arricchendone il paesaggio.
Ottavio però si rimbocca le maniche e si lancia, senza alcuna esperienza pregressa, nella produzione di uva e di vino. Inizialmente viene seguito e consigliato da Andrea Marcesini dell’azienda Agricola La Felce, nei Colli di Luni, dal quale si appoggiava anche per la vinificazione delle uve. Oggi invece tutto il processo, dall’uva alla bottiglia viene svolto a Pian della Chiesa nella nuova cantina in parte interrata, sotto la consulenza enologica di Giorgio Baccigalupi.

In Vigna

A Pian della Chiesa non c’è spazio i per l’uva a bacca bianca, si coltivano solo uve rosse dalle quali si ottiene anche un vino rosato.
Le uve coltivate sono Syrah, merlot, massaretta e cabernet franc, quest’ultimo è stato recentemente impiantato e la prima vendemmia è stata effettuata nel 2018, ma il vino non è ancora uscito sul mercato. La scelta di coltivare queste varietà, in un territorio storicamente famoso per le uve bianche, nasce principalmente dal tipo di terreno: un’argilla molto compatta per circa 4 metri di profondità, adagiata su rocce carsiche molto porose; un terreno da vini rossi di struttura.

A Pian della Chiesa

le idee sono molto chiare, Ottavio mira a produrre il miglior rosso della zona, un “Super Ligurian” di carattere, potenza e longevità.
Tutti i vigneti sono attualmente in conversione biologica (che terminerà nel 2020) e si cerca di limitare il più possibile i trattamenti di rame e zolfo; allo scopo di mantenere in salute il terreno si lavora con sovesci e operazioni meccaniche di dissodamento.

Il vigneto

rappresenta solo 0,6 ettari della tenuta il resto è lasciato a bosco, che, assieme alla particolare posizione della piana, contribuisce a creare un microclima protetto dal caldo cocente e dalle forti perturbazioni marine. Inoltre la zona è arricchita da una costante brezza salmastra e da forti escursioni termiche, complici anche i 350 m s.l.m della piana. Queste caratteristiche fanno sì che l’uva maturi sana e molto lentamente, con le vendemmie che si possono spingere sino alla fine di Settembre.

In Cantina

Tutte le uve vengono vinificate separatamente, allo scopo di rispettare al meglio le diverse maturazioni a seconda della varietà, e fermentate grazie ai soli lieviti indigeni, in acciaio, a temperatura controllata, inizialmente più bassa per favorire l’estrazione degli aromi e poi più alta per favorire il rilascio di tannini e antociani. Dopodiché i vini svolgono tutti la fermentazione malolattica, sempre in acciaio, a temperatura controllata. Seguiranno poi 6 mesi di affinamento in bottiglia. Tutti i vini sono imbottigliati senza solfiti aggiunti.

In Cantina

Tutte le uve vengono vinificate separatamente, allo scopo di rispettare al meglio le diverse maturazioni a seconda della varietà, e fermentate grazie ai soli lieviti indigeni, in acciaio, a temperatura controllata, inizialmente più bassa per favorire l’estrazione degli aromi e poi più alta per favorire il rilascio di tannini e antociani. Dopodiché i vini svolgono tutti la fermentazione malolattica, sempre in acciaio, a temperatura controllata. Seguiranno poi 6 mesi di affinamento in bottiglia. Tutti i vini sono imbottigliati senza solfiti aggiunti.

Stappati un Colli di Luni da Pian della Chiesa
  • Margot - vino rosso di Pian della Chiesa, un superligurian

    Margot – Pian della Chiesa

    16,90
    Aggiungi al carrello
I Vini da Pian della Chiesa

Nome del Vino:

Margot, Riviera Ligure di Levante Igt.

I Vitigni:

60% syrah; la restante parete tra merlot e massaretta

Lavorazione:

Fermentazione spontanea a temperatura controllata.

Affinamento:

Affinamento in acciaio. Malolattica svolta

Numero di bottiglie prodotte:

1.700 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

Margottino rosè, Riviera Ligure di Levante Igt.

I Vitigni:

60% syrah; la restante parte tra merlot e massaretta

Lavorazione:

Ottenuto da salasso sul Margot. Fermentazione spontanea a temperatura controllata.

Affinamento:

Affinamento in acciaio. Malolattica svolta

Numero di bottiglie prodotte:

250 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

Margot riserva 2017, Riviera Ligure di Levante Igt

I Vitigni:

60% syrah; la restante parete tra merlot e massaretta

Lavorazione:

Fermentazione spontanea a temperatura controllata

Affinamento:

Affinamento tonneau di rovere nuovi per 15 mesi + 6 mesi di bottiglia . Malolattica svolta

Nome del Vino:

Margot riserva 2018, Riviera Ligure di Levante Igt.

I Vitigni:

Principalmente cabernet franc

Lavorazione:

Fermentazione spontanea a temperatura controllata

Affinamento:

Affinamento in tonneau di rovere da 750 l . Malolattica svolta

Pian della Chiesa si trova qui

Share This