Ottaviano Lambruschi

Via Olmarello, 28 - 19033 Castelnuovo Magra (SP)

L’azienda agricola Ottaviano Lambruschi nasce negli anni ‘70 con Ottaviano, che in un momento storico di abbandono generale dell’agricoltura ha deciso di andare controcorrente, lasciando un lavoro sicuro e stabile come quello del cavatore, ritornando all’agricoltura mentre tutti vi scappavano. Con i soldi della liquidazione decise di comprare il primo ettaro di vigneto in Costa Marina, un appezzamento sulle colline di Castelnuovo Magra che gode di una vista mare pazzesca, come d’altronde il nome stesso lascia già intendere.

A metà degli anni ‘80

Fabio, figlio di Ottaviano, terminati gli studi di agraria, inizia a lavorare in azienda a tempo pieno, interessandosi sia della vigna che della cantina. La squadra familiare è poi completata con l’ingresso in azienda della figlia Ylenia, che da qualche anno si occupa principalmente della parte commerciale.

Sotto la guida di Fabio

l’azienda si è decisamente ingrandita, mantenendo comunque un profilo prettamente familiare. Le idee in casa Lambruschi sono da sempre molto chiare: la territorialità è il punto focale dell’azienda. Per riuscire a salvaguardarla si cerca il giusto rapporto tra tradizione, tecnologia ed innovazione.
Questo modo di lavorare, insieme alla fortuna e la capacità di aver scelto alcuni dei migliori appezzamenti di terreno della zona, hanno fatto si che i vini dell’azienda agricola Ottavino Lambruschi ottenessero negli anni moltissimi riconoscimenti nazionali ed internazionali. Inoltre l’azienda è una delle più conosciute e maggiormente apprezzate della zona.

https://www.ottavianolambruschi.it/

Ottaviano Lambruschi

Via Olmarello, 28 - 19033 Castelnuovo Magra (SP)
https://www.ottavianolambruschi.it/

L’azienda agricola Ottaviano Lambruschi nasce negli anni ‘70 con Ottaviano, che in un momento storico di abbandono generale dell’agricoltura ha deciso di andare controcorrente, lasciando un lavoro sicuro e stabile come quello del cavatore, ritornando all’agricoltura mentre tutti vi scappavano. Con i soldi della liquidazione decise di comprare il primo ettaro di vigneto in Costa Marina, un appezzamento sulle colline di Castelnuovo Magra che gode di una vista mare pazzesca, come d’altronde il nome stesso lascia già intendere.

A metà degli anni ‘80

Fabio, figlio di Ottaviano, terminati gli studi di agraria, inizia a lavorare in azienda a tempo pieno, interessandosi sia della vigna che della cantina. La squadra familiare è poi completata con l’ingresso in azienda della figlia Ylenia, che da qualche anno si occupa principalmente della parte commerciale.

Sotto la guida di Fabio

l’azienda si è decisamente ingrandita, mantenendo comunque un profilo prettamente familiare. Le idee in casa Lambruschi sono da sempre molto chiare: la territorialità è il punto focale dell’azienda. Per riuscire a salvaguardarla si cerca il giusto rapporto tra tradizione, tecnologia ed innovazione.
Questo modo di lavorare, insieme alla fortuna e la capacità di aver scelto alcuni dei migliori appezzamenti di terreno della zona, hanno fatto si che i vini dell’azienda agricola Ottavino Lambruschi ottenessero negli anni moltissimi riconoscimenti nazionali ed internazionali. Inoltre l’azienda è una delle più conosciute e maggiormente apprezzate della zona.

In Vigna

L’azienda dispone di circa 12 ettari di cui solo 6 sono coltivati a vite; i restanti sono in parte ad oliveto, dai quali viene prodotto un olio extra vergine di oliva e in parte a bosco.

I vigneti di Ottaviano Lambruschi

sono condotti in un sistema di lotta integrata volta a ridurre al massimo l’utilizzo di prodotti fitosanitari, che non possono superare i tre trattamenti annui.
Le uve coltivate sono principalmente il vermentino, oltre ad un po’ di sangiovese, merlot e canaiolo, destinati alla produzione dell’unico vino rosso aziendale.
Le viti sono tutte allevate a guyot, con una precisone e un ordine quasi maniacale, i vigneti sono disposti per l’80% circa in collina: da quelli più bassi, con piante più giovani, si produce il Colli di Luni Vermentino; da quelli più alti si producono i due cru dell’azienda: Costa Marina e Il Maggiore.

-Vigneto Costa Marina:

posto a 220 m s.l.m sulla collina alle spalle di Castelnuovo Magra, questo vigneto di circa 1,6 ettari, gode di una meravigliosa esposizione sud – sud est. Qui il terreno è sassoso, con argille grigie e rosse, ricco di sostanze minerali. Ad oggi gran parte di questo vigneto è in fase di ristrutturazione, che dovrebbe terminare definitivamente nella primavera 2020 con l’impianto delle barbatelle sulle piane completamente restaurate e messe in sicurezza.

-Vigneto Maggiore:

è posizionato sulla collina antistante a Costa Marina, sempre con esposizione sud – sud est, prende il nome dalla sua altezza, essendo a tutti gli effetti l’appezzamento di terra più alto dell’azienda. Qui i terreni sono sassosi e fortemente scistosi, con grande presenza di ferro e altri minerali.
Tra i progetti futuri dell’azienda c’è l’idea di iniziare anche la coltivazione del vermentino nero, uva autoctona della zona del Candia, Lunigiana e Colli di Luni, che ultimamente sta vedendo un aumento di interesse da parte del mercato.

In Cantina

La Cantina di Ottaviano Lambruschi è molto piccola ma estremamente funzionale, di un ordine e una pulizia incredibile.
Qui tutte le vinificazioni e gli affinamenti vengono svolti in acciaio con rigoroso controllo della temperatura, allo scopo di salvaguardare i migliori profumi del vermentino e delle altre varietà.

Le uve

provenienti dai vari vigneti di Ottaviano Lambruschi, sia per i bianchi che per il rosso, vengono vinificate separatamente allo scopo di valorizzare il più possibile le diverse espressioni del territorio, per poi essere successivamente assemblate. Mentre le uve e provenienti dal il vigneto Il Maggiore e Costa Marina, come già detto, seguono un percorso a sé stante, secondo la concezione di cru.

Oltre le 4 famose etichette

negli ultimi anni se ne è aggiunta una quinta, Ottaviano.
Questo vino è frutto di una mediazione tra parte e figlio: il primo, Ottaviano, che voleva provare a produrre un vino “come lo facevano una volta”, ed il secondo, Fabio, meno convinto, che tuttavia ha accettato a patto di impostarne il metodo produttivo, mediando tra lo stile tradizionale, e le nuove tecniche di produzione.

In Cantina

La Cantina di Ottaviano Lambruschi è molto piccola ma estremamente funzionale, di un ordine e una pulizia incredibile.
Qui tutte le vinificazioni e gli affinamenti vengono svolti in acciaio con rigoroso controllo della temperatura, allo scopo di salvaguardare i migliori profumi del vermentino e delle altre varietà.

Le uve

provenienti dai vari vigneti di Ottaviano Lambruschi, sia per i bianchi che per il rosso, vengono vinificate separatamente allo scopo di valorizzare il più possibile le diverse espressioni del territorio, per poi essere successivamente assemblate. Mentre le uve e provenienti dal il vigneto Il Maggiore e Costa Marina, come già detto, seguono un percorso a sé stante, secondo la concezione di cru.

Oltre le 4 famose etichette

negli ultimi anni se ne è aggiunta una quinta, Ottaviano.
Questo vino è frutto di una mediazione tra parte e figlio: il primo, Ottaviano, che voleva provare a produrre un vino “come lo facevano una volta”, ed il secondo, Fabio, meno convinto, che tuttavia ha accettato a patto di impostarne il metodo produttivo, mediando tra lo stile tradizionale, e le nuove tecniche di produzione.

I Vini da Ottaviano Lambruschi

Nome del Vino:

Colli di Luni Vermentino Doc.

I Vitigni:

100% vermentino

Lavorazione:

Vinificazione in bianco, in acciaio, a temperatura controllata.

Affinamento:

Affinamento in acciaio a 15° c

Numero di bottiglie prodotte:

7.000 - 10.000 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

Colli di Luni Vermentino Costa Marina Doc.

I Vitigni:

100% vermentino

Lavorazione:

Pressatura soffice e vinificazione in bianco a temperatura controllata di 15° 18° c

Affinamento:

Affinamento in acciaio a 15°c

Numero di bottiglie prodotte:

7.000 - 8.000 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

Colli di Luni Vermentino Il Maggiore Doc.

I Vitigni:

100% vermentino

Lavorazione:

Pressatura soffice e vinificazione in bianco a temperatura controllata di 17° 19° c

Affinamento:

Affinamento in acciaio a 15°c

Numero di bottiglie prodotte:

7.000 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

Ottaviano, Igt Riviera Ligure di Levante

I Vitigni:

100% vermentino

Lavorazione:

Tutte le uve provengono dal vigneto Costa Marina raccolte tardivamente. Parte del mosto fermenta a temperatura controllata a contatto con le bucce per circa una settimana, mentre la restante parte svolge una classica vinificazione in bianco.

Affinamento:

Affinamento in acciaio a 15°c

Numero di bottiglie prodotte:

2.000 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

Liguria di Levante Il Maniero Igt

I Vitigni:

50% sangiovese; 25% merlot; 25% canaiolo

Lavorazione:

Tutte le uve vengono vinificate separatamente e successivamente assemblate.

Affinamento:

Affinamento in acciaio

Numero di bottiglie prodotte:

2.000 bottiglie prodotte

Ottaviano Lambruschi si trova qui

Share This