La Pietra del Focolare

Via Isola, 75 - Luni 19034 (SP)

L’azienda nasce nel 1995 con Laura e Stefano che decidono di lasciare i rispettivi lavori per dedicarsi alla coltivazione della vigna. I rudimenti del mestiere li hanno appresi dai nonni, che definiscono “artigiani della vigna” e, seguendo i loro insegnamenti, inizia l’avventura con un ettaro di vigneto in località Sarticola, storico cru dei Colli di Luni, già coltivato a vigneto al tempo dell’antica città romana di Lvnae.
L’idea di Laura e Stefano è quella di vivere a contatto con la natura, seguendo suoi ritmi e dedicandosi alla sua cura e salvaguardia, cecando di produrre ogni anno dei vini genuini, che abbiano un forte legame con il territorio e che rappresentino il più possibile la loro filosofia e personalità.
Iniziando questa avventura, vivendone la quotidianità nonostante sia fatta di duro lavoro e sacrifici, moglie e marito hanno trovato quella serenità che speravano di incontrare. Lo si capisce subito dagli sguardi e dal sorriso sincero e disteso sempre presente sui loro volti, anche dopo ore passate in vigneto sotto il sole o all’ultimo giorno di una fiera, quando magari con la poca voce rimasta, non si risparmiano nel raccontarti con la stessa passione del primo giorno di quel sogno, quell’idea, che anno dopo anno è diventata una solida realtà.

https://www.lapietradelfocolare.it/

La Pietra del Focolare

Via Isola, 75 - Luni 19034 (SP)
https://www.lapietradelfocolare.it/

L’azienda nasce nel 1995 con Laura e Stefano che decidono di lasciare i rispettivi lavori per dedicarsi alla coltivazione della vigna. I rudimenti del mestiere li hanno appresi dai nonni, che definiscono “artigiani della vigna” e, seguendo i loro insegnamenti, inizia l’avventura con un ettaro di vigneto in località Sarticola, storico cru dei Colli di Luni, già coltivato a vigneto al tempo dell’antica città romana di Lvnae.
L’idea di Laura e Stefano è quella di vivere a contatto con la natura, seguendo suoi ritmi e dedicandosi alla sua cura e salvaguardia, cecando di produrre ogni anno dei vini genuini, che abbiano un forte legame con il territorio e che rappresentino il più possibile la loro filosofia e personalità.
Iniziando questa avventura, vivendone la quotidianità nonostante sia fatta di duro lavoro e sacrifici, moglie e marito hanno trovato quella serenità che speravano di incontrare. Lo si capisce subito dagli sguardi e dal sorriso sincero e disteso sempre presente sui loro volti, anche dopo ore passate in vigneto sotto il sole o all’ultimo giorno di una fiera, quando magari con la poca voce rimasta, non si risparmiano nel raccontarti con la stessa passione del primo giorno di quel sogno, quell’idea, che anno dopo anno è diventata una solida realtà.

In Vigna

In vigna si cerca di lavorare in modo naturale, nonostante l’azienda lavori in regime convenzionale, i trattamenti sono ridotti al minimo, non vengono fatti diserbi e le concimazioni sono tutte naturali, cercando di interferire il mento possibile con quelli che sono i cicli e gli ecosistemi del vigneto.
Dal primo ettaro di terra del 1995, l’azienda adesso lavora su quasi 7 ettari, suddivisi in 13 piccoli vigneti con diverse esposizioni, terreni e altitudini.
-Loc. Sarticola: 3 piccoli appezzamenti a una altezza di 250 m s.l.m esposti a sud pieno con vista mare, su un terreno sciolto con galestro rosso e scisti. In questo cru, in assoluto il più famoso dei Colli di Luni, le uve sono impreziosite da forti escursioni termiche e le piante favorite da una leggera brezza marina quasi perpetua.
-Loc. Becco: è nel comune di Ortonovo, sulla collina del Borgo di Nicola. Qui i terreni sono ricchi di argilla e, nelle parti più alte, di galestri; queste ultime non vengono lavorate o concimate da molti anni. Il vigneto è molto vecchio e dà pochi frutti, quindi le rese sono ridotte al minimo, ma la qualità è altissima.
Inoltre l’azienda coltiva vari appezzamenti nella zona più pianeggiante della Doc su terreni argillosi, ed altri nelle piane ciottolose di derivazione alluvionale della Val di Magra, al di fuori della denominazione Colli di Luni.

In Cantina

La cantina è posta sotto la residenza di Laura e Stefano, in un bel rustico contadino ben ristrutturato.
All’interno è dotata di moderne attrezzature dove tini di acciaio inox, botti di rovere e anfore convivono assieme in perfetta armonia.
Le fermentazioni vengono svolte sia a carico di lieviti indigeni che selezionati, a seconda della necessità o dell’annata e, grazie agli stili di vinificazione e all’attento lavoro in vigneto, l’uso di solforosa è ridotto al minimo.
La conduzione sia agronomica che enologica è a cura di Stefano che si diverte a sperimentare ed eseguire vinificazioni e affinamenti molto diversi l’uno dall’altro, a seconda del vino che vuole ottenere e dell’uva che arriva in cantina.

In Cantina

La cantina è posta sotto la residenza di Laura e Stefano, in un bel rustico contadino ben ristrutturato.
All’interno è dotata di moderne attrezzature dove tini di acciaio inox, botti di rovere e anfore convivono assieme in perfetta armonia.
Le fermentazioni vengono svolte sia a carico di lieviti indigeni che selezionati, a seconda della necessità o dell’annata e, grazie agli stili di vinificazione e all’attento lavoro in vigneto, l’uso di solforosa è ridotto al minimo.
La conduzione sia agronomica che enologica è a cura di Stefano che si diverte a sperimentare ed eseguire vinificazioni e affinamenti molto diversi l’uno dall’altro, a seconda del vino che vuole ottenere e dell’uva che arriva in cantina.

Stappati un Colli di Luni da La Pietra del Focolare
  • La Merla del Becco - La Pietra del Focolare - Colli di Luni - canaiolo - vino rosso

    La Merla dal Becco – La Pietra del Focolare

    26,50
    Aggiungi al carrello
  • Saltamasso - La Pietra del Focolare - vino rosso - Colli di Luni - uvaggio sangiovese, merlot massaretta e canaiolo

    Saltamasso – La Pietra del Focolare

    14,00
    Aggiungi al carrello
  • Vigna delle Rose - igt Riviera Ligure di Levante - La Pietra del Focolare - vino bianco

    Campo delle Rose – La Pietra del Focolare

    13,00
    Aggiungi al carrello
  • L'Aura di Sarticola - La Pietra del Focolare - vermentino superiore dei Colli di Luni - vino bianco

    L’Aura di Sarticola – La pietra del Focolare

    27,50
    Aggiungi al carrello
  • Augusto - La Pietra del Focolare - Colli di Luni - vermentino - vino bianco

    Augusto – La Pietra del Focolare

    12,00
    Aggiungi al carrello
  • Solarancio è il più famoso vermentino doc dell'azienda agricola La Pietra del Focolare. un vino bianco apprezzato in tutta Italia e non solo

    Solarancio – La Pietra del Focolare

    18,00
    Aggiungi al carrello
I Vini da La Pietra del Focolare

Nome del Vino:

Augusto Colli di Luni Vermentino Doc.

I Vitigni:

100% vermentino

Lavorazione:

Fermentazione in acciaio a temperatura controllata.

Affinamento:

Affinamento in acciaio per due mesi a temperatura controllata

Numero di bottiglie prodotte:

15.000 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

Villa Linda Colli di Luni Vermentino Doc.

I Vitigni:

100% vermentino proveniente da Podere Villa Linda, Loc Becco

Lavorazione:

Macerazione sulle bucce di 36 ore. Fermentazione in acciaio a temperatura controllata

Affinamento:

Affinamento in acciaio sulle fecce per quattro mesi a temperatura controllata

Numero di bottiglie prodotte:

4.000 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

Solarancio

I Vitigni:

100% vermentino proveniente da Loc. Sarticola

Lavorazione:

Macerazione sulle bucce di 48 ore. Fermentazione in acciaio a temperatura controllata

Affinamento:

Affinamento in acciaio sulle fecce per trenta giorni più altri quattro mesi, tutto a temperatura controllata

Numero di bottiglie prodotte:

5.000 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

L’aura di Sarticola Colli di Luni Vermentino superiore Doc.

I Vitigni:

100% vermentino proveniente da Loc. Sarticola

Lavorazione:

Assemblaggio di tre diverse vinificazioni: 1/3 fermenta in acciaio a temperatura controllata , con 48 ore di macerazione sulle bucce; 1/3 fa macerazione per 15 giorni, in acciaio a 20°c con frequenti rimontaggi, successivamente viene messo in legno per 12 mesi; 1/3 viene raccolto al tramonto e pigiato da Laura con i piedi.

Affinamento:

Affinamento in acciaio e legno per un anno, segue assemblaggio

Numero di bottiglie prodotte:

500 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

Vigna delle Rose Igt Riviera Ligure di Levante.

I Vitigni:

vermentino; trebbiano; malvasia e ansonica

Lavorazione:

Macerazione sulle bucce per 8 giorni a temperatura controllata. Fermentazione in acciaio a temperatura controllata

Affinamento:

Affinamento in acciaio sulle fecce per quattro mesi a temperatura controllata

Numero di bottiglie prodotte:

3.000 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

Saltamasso Colli di Luni rosso Doc.

I Vitigni:

sangiovese; merlot; massaretta e canaiolo

Lavorazione:

Fermentazione in acciaio e legno con frequenti rimontaggi e follature

Affinamento:

Affinamento di 5 mesi in bottiglia

Numero di bottiglie prodotte:

2.000 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

La Merla del Becco Colli di Luni rosso Doc.

I Vitigni:

80% canaiolo; 10% massaretta; 10% altre uve a bacca rossa

Lavorazione:

Fermentazione in acciaio e legno piccolo con frequenti rimontaggi e follature

Affinamento:

Affinamento di 6 mesi in legno più sei mesi in bottiglia

Numero di bottiglie prodotte:

500 bottiglie prodotte

La Pietra del Focolare si trova qui

Share This