Cantine Bondonor

Via Isola, 53, 19034, Casano (SP)

Cantine Bondonor è una giovane realtà situata a Ortonovo, proprio sotto l’antico borgo fortificato di Nicola, al confine tra Liguria e Toscana.
L’azienda è nata dalla passione di Luca Menconi che decide di prendere in mano i terreni intorno alla nuova villa dei genitori, gestendoli personalmente, iniziando a trasformare quello che un tempo era boscaglia in grandi piane coltivate a vigneto.
Luca non aveva alcuna esperienza nel settore, fino ad allora aveva lavorato solo nell’altra azienda di Famiglia, quella famosa in tutto il mondo per la produzione di abrasivi per il marmo. Quindi decide di mettersi in gioco e, dopo diverse prove destinate al consumo familiare, nel 2008, insieme a suo fratello e suo padre, fonda le Cantine Bondonor.

Il nome delle cantine “Bondonor”

già da decenni accostato a quello della famiglia Menconi, significa “buoni e d’onore” e lo stemma gentilizio sostenuto da due Grifoni rappresenta una mezza luna, esprimendo da una parte la storicità della famiglia e dall’altra l’attaccamento al territorio dell’antico porto romano di Lunae.

L’azienda

Anche se Cantine Bondonor attualmente rappresenta una piccola realtà della Doc Colli di Luni, Luca ha le idee chiare e precise: produrre vini rappresentativi del territorio, in grado di durare negli anni, sia per i bianchi che per il rosso. Inoltre Luca è stato uno dei primi sul territorio a produrre un rosato delicato di stile provenzale, piccolo fiore all’occhiello dell’azienda e sua personale passione.

http://www.cantinebondonor.it/

Cantine Bondonor

Via Isola, 53, 19034, Casano (SP)
http://www.cantinebondonor.it/

Cantine Bondonor è una giovane realtà situata a Ortonovo, proprio sotto l’antico borgo fortificato di Nicola, al confine tra Liguria e Toscana.
L’azienda è nata dalla passione di Luca Menconi che decide di prendere in mano i terreni intorno alla nuova villa dei genitori, gestendoli personalmente, iniziando a trasformare quello che un tempo era boscaglia in grandi piane coltivate a vigneto.
Luca non aveva alcuna esperienza nel settore, fino ad allora aveva lavorato solo nell’altra azienda di Famiglia, quella famosa in tutto il mondo per la produzione di abrasivi per il marmo. Quindi decide di mettersi in gioco e, dopo diverse prove destinate al consumo familiare, nel 2008, insieme a suo fratello e suo padre, fonda le Cantine Bondonor.

Il nome delle cantine “Bondonor”

già da decenni accostato a quello della famiglia Menconi, significa “buoni e d’onore” e lo stemma gentilizio sostenuto da due Grifoni rappresenta una mezza luna, esprimendo da una parte la storicità della famiglia e dall’altra l’attaccamento al territorio dell’antico porto romano di Lunae.

L’azienda

Anche se Cantine Bondonor attualmente rappresenta una piccola realtà della Doc Colli di Luni, Luca ha le idee chiare e precise: produrre vini rappresentativi del territorio, in grado di durare negli anni, sia per i bianchi che per il rosso. Inoltre Luca è stato uno dei primi sul territorio a produrre un rosato delicato di stile provenzale, piccolo fiore all’occhiello dell’azienda e sua personale passione.

In Vigna

Tutte le viti sono situate intorno alla cantina su grossi terrazzamenti che scendono verso valle esposti a sud – sud ovest, su terreni argillosi ricchi di scisti e pietre, per un totale di 5 ettari tra vigneto e oliveto.

I vigneti

a Cantine Bondonor vengono trattati con rame, zolfo e qualche prodotto sistemico a bisogno, i filari sono tutti naturalmente inerbiti e, per la concimazione della vigna non vengono utilizzati fertilizzanti chimici. Ad anni alterni si effettuano dei sovesci al fine di combattere il compattamento del terreno e per restituirgli alcune sostanze importanti per le piante, come ad esempio l’azoto.

L’uva più coltivata

è il vermentino, unico rappresentante delle uve a bacca bianca; le uve rosse sono il sangiovese, il canaiolo ed qualche filare di syrah, interamente dedicato alla produzione del rosé.

In Cantina

La cantina

è molto piccola, pulitissima, compatta e super funzionale, con attrezzature all’avanguardia come pompe uve peristaltiche e pigiadiraspatrice di ultima generazione, al fine di stressare il meno possibile le uve appena arrivate. Tini in acciaio inox e botti di rovere per i rossi non lasciano spazio ad altri macchinari che vengono tenuti all’esterno, perfettamente impacchettati in teli di nylon mimetico che le riparano dalle intemperie, pronte ad entrare in funzione al momento della vendemmia.

L’approccio alla vinificazione di Luca è chiaro, semplice e lineare: si cerca di valorizzare il più possibile il terroir utilizzando moderni mezzi e macchinari che la tecnica mette a disposizione, così da riuscire a produrre vini puliti e di carattere, in grado di resistere al tempo.

È proprio per questo che i vermentino prodotti sono tre (Lunaris, Aegidius Vintage e Aegidius Primo Vintage), allo scopo di valorizzare al meglio le diverse partite di uva si utilizzano le tecniche di lavorazione più appropriate a seconda della materia prima.

In Cantina

La cantina

è molto piccola, pulitissima, compatta e super funzionale, con attrezzature all’avanguardia come pompe uve peristaltiche e pigiadiraspatrice di ultima generazione, al fine di stressare il meno possibile le uve appena arrivate. Tini in acciaio inox e botti di rovere per i rossi non lasciano spazio ad altri macchinari che vengono tenuti all’esterno, perfettamente impacchettati in teli di nylon mimetico che le riparano dalle intemperie, pronte ad entrare in funzione al momento della vendemmia.

L’approccio alla vinificazione di Luca è chiaro, semplice e lineare: si cerca di valorizzare il più possibile il terroir utilizzando moderni mezzi e macchinari che la tecnica mette a disposizione, così da riuscire a produrre vini puliti e di carattere, in grado di resistere al tempo.

È proprio per questo che i vermentino prodotti sono tre (Lunaris, Aegidius Vintage e Aegidius Primo Vintage), allo scopo di valorizzare al meglio le diverse partite di uva si utilizzano le tecniche di lavorazione più appropriate a seconda della materia prima.

I Vini da Cantine Bondonor

Nome del Vino:

Lunaris vermentino Doc. Colli di Luni vermentino

I Vitigni:

100% vermentino

Lavorazione:

Pressatura soffice delle uve. Fermentazione in acciaio a temperatura controllata

Affinamento:

Affinamento sulle fecce fini con frequenti bâtonnage fino a Natale

Numero di bottiglie prodotte:

6.500 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

Aegidius Vintage Doc. Colli di Luni vermentino

I Vitigni:

100% vermentino

Lavorazione:

Uve raccolte tardivamente (circa 20 giorni). Criomacerazione prefermentativa a temperatura controllata di tre giorni in vasche saturate di gas argon. Fermentazione in acciaio a temperatura controllata

Affinamento:

Affinamento sulle fecce fini con frequenti bâtonnage fino a Natale

Numero di bottiglie prodotte:

1.200 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

Aegidius I (etichetta nera) Doc. Colli di Luni vermentino

I Vitigni:

100% vermentino

Lavorazione:

Uve raccolte tardivamente (circa 20 giorni). Macerazione e fermentazione a temperatura controllata. Malolattica svolta

Affinamento:

Affinamento sulle fecce fini con frequenti bâtonnage fino a Marzo

Numero di bottiglie prodotte:

200 bottiglie prodotte

Nome del Vino:

Rosa Luna Igt. Liguria di Levante :

I Vitigni:

95% syrah; 5% tra sangiovese e canaiolo

Lavorazione:

95% syrah; 5% tra sangiovese e canaiolo

Affinamento:

Affinamento sulle fecce fini con frequenti bâtonnage fino a Marzo

Nome del Vino:

Atrum, rosso Doc. Colli di Luni:

I Vitigni:

70% sangiovese; 30% canaiolo

Lavorazione:

Pigiadiraspatura delle uve. Lunga fermentazione, il mosto resta a contatto con le bucce per circa un mese

Affinamento:

Affinamento di minimo un anno in botte da 1000 l. Diversi anni di affinamento in bottiglia a seconda dell’annata

Cantine Bondonor si trova qui

Share This